www.kartazion.com


Kartazion: Teoria universale della scienza fisica


Kartazion era un nome sconosciuto fino a quando non divenne il simbolo di una teoria del tutto nella disciplina della fisica quantistica.

Kartazion è la spiegazione della meccanica quantistica con una singola particella in movimento. È quindi in cosmologia, il funzionamento dell'universo con una singola particella.



Introduzione:

Basato sul funzionamento del flusso ottico , il principio della singola particella utilizza la duplicazione di se stessa secondo un buon meccanismo. specifico, che è quello dell'oscillatore an⸱armonico. Quello che sappiamo di uno dei punti dell'interpretazione della meccanica quantistica è che la materia esiste nella sua forma, come la vediamo con i nostri occhi e strumenti, solo dove la guardiamo; da qui l'esatta espressione di Albert Einstein per dire che: "Mi piace pensare che la Luna sia lì anche se non la guardo" . In effetti questo fenomeno è semplicemente il principio del collasso della funzione d'onda , dimostrato inoltre dall'esperimento delle doppia fenditura , che dimostra che la particella è solo un'onda fino a che lo osserviamo, per diventare finalmente quella particella.



Meccanismi intrinseci e oggetti che possono essere spiegati con il principio della singola particella come ovvio:

- Galaxy
- Buco nero supermassiccio
- Radiazioni Hawking
- Materia oscura
- Stella
- Planet
- Entanglement quantistico
- Sovrapposizione quantistica
- Vuoto quantistico e energia del vuoto
- Cromodinamica quantistica
- Quark
- Gluon
- Neutrino
- Antimateria
- Simmetria CPT
- Supersimmetria
- Il paradosso di Schrödinger
- Principio di indeterminazione di Heisenberg
- Dilatazione del tempo
- Energia oscura

Meccanismi intrinseci che possono essere spiegati con il principio della singola particella come più elaborato:

- Gravity
- Effetto tunnel

Composizioni dei meccanismi intrinseci precedenti spiegabili con il principio della singola particella non ancora studiato:

- Onde elettromagnetiche
- Debole interazione
- Electron



Sviluppo tecnico:

In base al funzionamento del meccanismo dell'oscillatore anarmonico, la particella oscillerebbe tra singolarità e materia. Il percorso della particella che viaggia quindi tra singolarità e materia, passa attraverso diversi stadi e stadi fisici. Infatti la probabilità della presenza della particella è molto alta ai due bordi del suo pozzo potenziale (singolarità e materia), e dove tra due la sua accelerazione sarebbe quindi quasi istantanea. In questo caso di spostamento quasi istantaneo della particella, diventa un flusso espresso dal vuoto quantistico; la convergenza dell'energia del vuoto quantistico, in uno spazio più piccolo, vicino alla singolarità, diventa poi a sua volta materia oscura. Al suo opposto, è la divergenza della materia, espressa dalla cromodinamica quantistica. In questa teoria la singolarità è il punto di origine e dove tutto inizia. Quest'ultimo genera cariche elettriche e rappresenta il punto in cui la materia viene condensata al massimo sotto forma di particella.

Anharmonic Oscillator Probability Particle Flow T symmetry Particle Flow Potential Well




Probabilità di distribuzione in funzione del punto x e del tempo t0:

P ( x , t 0 ) = δ ( x f ( t ) ) δ ( t 0 t )

O δ ( z ) è la funzione delta di Dirac. Con questa distribuzione possiamo conoscere la probabilità di trovare la particella tra i punti x1 e x2 e nell'intervallo di tempo (t1, t2) analogamente:

P ( x 1 < x < x 2 , t 1 < t < t 2 ) = x 1 x 2 t 1 t 2 P ( x , t ) d x d t





arraw  Diagramma di flusso del teoria (en)

arraw  o Meccanica dei punti (it)



Facebook - Kartazion

Contact & Comment | Bazaar